Sacerdotessa dell’Antico che si fa Nuovo

    Risvegliata da memorie perdute
    Controllo tutte le mie identità
    Nulla può abbattermi
    Ho superato i miei dubbi

    Non ho più bisogno di tristezza
    L’autocommiserazione, che spreco!
    Non ho bisogno di prendere a prestito una posa
    Sono orgogliosa di essere me stessa

    Ho sprecato, oh, tanti di quegli anni
    Dubitando della mia sanità mentale
    Ora è giunto il momento di liberarsi
    Uno spirito selvaggio liberato dai lacci

    Niente può abbattermi ancora
    Sono una sacerdotessa dell’antico che si fa nuovo
    Umile, amorevole, premurosa
    Oceani di memorie scorrono

    CH:      Ti unirai a me, Sorella?
    Prenderai la mia mano, Fratello?
    Insieme potremo davvero fare la differenza
    Rendendo le nostre parole una creatura viva

    (Cambiando la nostra cultura una volta per tutte)

    Siamo tutti Uno
    Nel profondo di noi stessi lo sappiamo
    Dobbiamo solo trovare il modo
    Chi siamo stati, chi siamo

    Liberi dal potere monoteista
    Possiamo abbracciare la nostra Verità Interiore
    Non siamo prede da divorare
    Siamo ribelli che si sollevano, da mettere alla prova

    Il nostro Amore per Madre Terra
    Reclama il nostro dovere di proteggerla
    Noi siamo i Custodi Non gli assassini
    È una memoria semplice da recuperare

    Niente può abbattermi ancora
    Sono una sacerdotessa dell’antico che si fa nuovo
    Umile, amorevole, premurosa
    Oceani di memorie scorrono

    CH:      Ti unirai a me, Sorella?
    Prenderai la mia mano, Fratello?
    Insieme potremo davvero fare la differenza
    Rendendo le nostre parole una creatura viva

    0